Cerca nel blog

domenica 28 giugno 2015

IL CORANO E L'INIZIO DELL'UNIVERSO

Allah Eccelso dice
(30:11): E’ Allah che dà inizio alla creazione e la reitera; quindi a Lui sarete ricondotti.
Allah Eccelso dichiara in questo versetto che é l’Unico a creare tutto e tutti gli essseri di questo universo dal nulla. Ciò può essere conosciuto solo attraverso i chiarimenti del Corano che è una rivelazione da Allah.Allah dice riguardo al principio dell’universo:
(2: 117): Egli è il Creatore dei cieli e della terra; quando vuole una cosa, dice Siied essa è.

Allah ci informa che l’universo è stato creato dal nulla; quello che precede la creazione dell’universo fa parte dell’aldilà e non lo conosce altro che Allah Eccelso. Il cervello umano è incapace di conoscere l’origine della materia ed il primo modo della creazione perchè tutto questo è riservato ad Allah e resterà tale per sempre. Tutto quello che il cervello umano è capace di fare si limita ad alcune teorie e presupposti


Si tratta di una immagine reale di una stella che si è formata dalla materia interstellare


Allah Eccelso dice
(18: 51) Non li presi a testimoni della creazione dei cieli e della terra e neppure della creazione di loro stessi e certamente non accetterei l’aiuto dei corruttori!.
Allah Altissimo dice ancora:
(21: 30) Non sanno dunque i miscredenti che i cieli e la terra formavano una massa compatta? Poi li separammo e traemmo dall’acqua ogni essere vivente . Ancora non credono?

Questa immagine mostra che l’universo si sta espandendo

Il sacro versetto è chiaro: l’universo in cui viviamo è stato creato; Allah ha iniziato la sua creazione da un pianeta iniziale unico (fase del rattoppo: ratk). Allah è Onnipotente : Egli ha poi dato l’ordine di far esplodere questo pianeta iniziale ed è esploso e si è poi trasformato in fumo - fase del fumo. Allah ha creato da questo fumo sia la terra che il cielo, vale a dire tutti i pianeti del cielo e quelli che stanno tra il cielo e la terra in tutte le forme della materia e dell’energia che ci sono note ed ignote. Questa fase è designata sotto il nome dell’arrivo o venuta. La sua descrizione è contenuta nel sacro versetto coranico che segue:
(41: 9 -12) Di’: Vorreste forse rinnegare Colui che in due giorni ha creato la terra [e vorreste] attribuirGli consimili ? Egli è il Signore dei mondi. Ha infisso [sulla terra] le montagne , l’ha benedetta e in quattro giorni di uguale durata ha distribuito gli alimenti ; [Questa è la risposta] a coloro che interrogano. Poi si rivolse al cielo che era fumo e disse a quello e alla terra: «Venite entrambi, per amore o per forza. Risposero: Veniamo obbedienti!.
Gli scienziati di fisica odierni considerano che l’inizio della creazione dell’universo con tutto quello che contiene come materia ed energia o tempo è il risultato di quello che designano come «big-bang», il che conferma che è stato creato dal nulla

ACS scopre due distanti tipi la supernovae
Si veda ora quello che Allah Altissimo dice:
(41:11 -12): Poi si rivolse al cielo che era fumo e disse a quello e alla terra:«Venite entrambi, per amore o per forza»
Risposero: Veniamo obbedienti!. Stabilì in due giorni i sette cieli e ad ogni cielo assegnò la sua funzione. E abbellimmo il cielo più vicino di luminarie e di una protezione. Questo è il decreto dell’Eccelso, del Sapiente! Il Corano dichiara in questo versetto che il cielo all’inizio della creazione dell’universo era ad un certo punto fumo il che è confermato oggi dalla scienza contemporanea.
Dottor G. Gamow dice:
L’Universo era pieno di gas distribuito uniformemente e da questo gas è nato il processo di trasformazione atomica nei diversi elementi.
James Heather, astronomo dice:
Il più probabile è che la materia dell’universo era all’inizio un gas diffuso uniformemente nello spazio e che le nubi dell’universo sono state formate dall’accumulazione di questo gas.

Questa immagine raffigura la nostra galassia e diversi pianeti

Il Corano e l’estensione dell’Universo


Allah Eccelso dice
(51: 47): Il cielo lo abbiamo costruito con la Nostra potenza e [costantemente] lo estendiamo nell’immensità
(21:30): Non sanno dunque i miscredenti che i cieli e la terra formavano una massa compatta? Poi li separammo e traemmo dall’acqua ogni essere vivente. Ancora non credono?
(41:9 -12): Di’: Vorreste forse rinnegare Colui che in due giorni ha creato la terra [e vorreste] attribuirGli consimili ? Egli è il Signore dei mondi. (versetto 10) Ha infisso [sulla terra] le montagne, l’ha benedetta e in quattro giorni di uguale durata ha distribuito gli alimenti
[Questa è la risposta] a coloro che interrogano. (versetto 11) Poi si rivolse al cielo che era fumo e disse a quello e alla terra: « Venite entrambi, per amore o per forza.
Risposero: Veniamo obbedienti!
(21:104): Il Giorno in cui avvolgeremo il cielo come gli scritti sono avvolti in rotoli. Come iniziammo la prima creazione, così la reitereremo; è Nostra promessa: saremo Noi a farlo.

(14: 48): [Avverrà ciò] nel Giorno in cui la terra sarà trasformata e [parimenti] i cieli, in cui gli uomini compariranno di fronte ad Allah, l’Unico, il Supremo Dominatore.
Questi versetti indicano che l’Universo in cui viviamo si distende e si estende continuamente e che se risaliamo all’inizio di questo processo troviamo che l’Universo ha la forma di un solo corpo (rattoppo) come abbiamo riferito sopra. Questo unico corpo è esploso dietro ordine di Allah (fase esplosione) e si è trasformato in una nuvola di fumo (fase del fumo) da cui sono stati creati e la terra ed i cieli (fase della venuta o dell’arrivo) e che l’Universo dal momento della sua esplosione ha iniziato un processo di estensione continua. Detta estensione si fermerà ad un certo momento che Solo Allah sa e dietro ordine di Solo Allah Altissimo. L’Universo inizierà allora a ripiegarsi su se stesso e ad accumularsi in un unico corpo come il corpo iniziale di prima della creazione, a partire dal quale sono nati i cieli e la terra. L’operazione dell’esplosione si ripeterà come quella della trasformazione in fumo, che darà luogo ad una terra diversa da quella nostra attuale ed altri cieli diversi da quelli che vediamo nella nostra vita e così finirà il viaggio della vita terrestre e inizierà quello dell’aldilà.Tutte queste tappe, fasi e trasformazioni costituiscono la totalità delle tappe della creazione, della scomparsa e della resurrezione senza entrare nei dettagli e nei particolari. Queste verità coraniche sono state irraggiungibili e Gli specialisti di astronomia hanno scoperto recentemente che l’Universo è in costante movimento, che si estende e si amplifica. Lo costatano attraverso le loro osservazioni dei lontani corpi celesti. É questa una verità che è stata confermata dall’astronomo americano F. M. Sliver a conclusione della sua osservazione di un numero di galassie al di fuori della nostra. Trovò infatti che la maggior parte di dette galassie si allontanano da noi e tra di esse con una grande velocità. Lo confermarono da parte loro anche il fisico specialista di scienze dell’universo Giorgio Lemaître e l’astronomo americano Edwin Harel che confermò il fenomeno dell’estensione ed ampliamento dell’universo affermando che le stelle e le galassie si muovono lontane le une dalle altre in modo continuo. Tale estensione riguarda non lo spazio locale ma lo spazio globale. Detta estensione continuerà fino a quando la gravità non perderà il suo potere su queste galassie che finiranno poi per disperdersi nello spazio producendo la fine del mondo.
Questa immagine mostra che le distanze tra le galassie o ammassi di galassie sono in continuo aumento e che quindi l’universo è in espansione.
Allah Altissimo dice nel Corano
(82:1 -2) Quando il cielo si squarcerà e saranno dispersi gli astri..

     
Fonte (http://thekeytoislam.com/it/scientific-explanations-quran-expansion-universe.aspx   )


Nessun commento:

Posta un commento